Gli Scienziati hanno scoperto dei Batteri mangia Plastica | Vortici WebTv: informatica, eventi, libri consigliati

Come risolvere l'emergenza dei rifiuti di plastica? Batteri mangia-plastica: è forse questa la risposta alla grave crisi ambientale da noi causata? D'altra parte stiamo soffocando sotto tonnellate di plastica le terre, i mari e le creature che ci viv...

batteri mangia-plastica,inquinamento,inquinamento degli oceani,inquinamento ambientale,salviamo il pianeta,scoperta,plastica,problemi ecologici,ecologia,rifiuti di plastica,isole di spazzature,disastro ecologico,maggiori inquinanti

Gli Scienziati hanno scoperto dei Batteri mangia Plastica

Published by: WebTV
Date: 06/17/2019
Views: 2
Embed

Come risolvere l'emergenza dei rifiuti di plastica? Batteri mangia plastica: è forse questa la risposta alla grave crisi ambientale da noi causata? D'altra parte stiamo soffocando sotto tonnellate di plastica le terre, i mari e le creature che ci vivono, compresi noi!
Questi minuscoli mangia-plastica sono diversi dai soliti batteri. A dire il vero sono stati mutati dagli scienziati, che hanno deciso di far loro consumare più plastica. Potremo forse avere un mondo migliore grazie a questi microorganismi. E con circa 20.000 bottigliette d'acqua che in tutto il mondo vengono gettate via ogni secondo... che volete che sia!


Musica: Epidemic Sound https://www.epidemicsound.com/

SOMMARIO:
- 8,6 miliardi di chilogrammi di plastica ogni anno finiscono nei nostri oceani. E una volta lì, vengono ingeriti dagli animali, molti dei quali finiscono poi sulle nostre tavole.
- La plastica può distruggere interi ecosistemi e annientare ogni forma di vita.
- La plastica è dovunque, intorno a noi e persino (già) dentro di noi! La plastica è talmente diffusa che ne son state trovate tracce persino dentro feci umane!
- Per certi tipi di plastica infatti ci vogliono fino a 400 anni per biodegradarsi, ad esempio quelli usati nelle bottiglie d'acqua o bibite.
- Gli scienziati giapponesi hanno trovato dei batteri capaci di nutrirsi di un tipo di plastica chiamato polietilene tereftalato, conosciuto con la sigla PET, o PETE.
- Stando a loro, i batteri sono in grado di spezzettare la plastica in dosi microscopiche, ma non di mangiarla tutta. I batteri ci misero 6 settimane per divorare un intero, sottile, strato di plastica.
- Questa scoperta potrebbe venire in nostro aiuto per risolvere il problema dei rifiuti, ma siamo ancora solo agli inizi. Gli scienziati continuano a lavorarci nella speranza di migliorarlo ancora di più per poterlo usare su larga scala.
- La scoperta di questo super enzima è soltanto un primo, sebbene importante, passo verso la soluzione del problema. Ma non può combattere da solo tutto l'inquinamento che produciamo nel mondo.
- Finché continueremo a comprare e usare oggetti di plastica, le aziende continueranno a produrne. È un circolo vizioso che si interromperà solo quando lo decideremo noi consumatori.
- Rinunciate alla pigra comodità delle posate e dei piatti di plastica. Usate piatti di porcellana, lavarli dopo mangiato non è mica una condanna. Anzi, fatelo divertendovi con della musica o guardando la vostra serie preferita!

Channels:
Tags:
Powered by WebTV Solutions